Istituto Statale di Istruzione Superiore
Andrea Gritti - Mestre [ITT Gritti + ITC Foscari]

istituto statale di istruzione superiore andrea gritti [itt gritti + itc foscari] - mestre
ti trovi in: home> circolari a.s. 2017/2018
Circolare n. 28 del 18/09/2017

Vigilanza/sorveglianza degli alunni e relative responsabilità

A tutto il personale
docente e non docente


 
In relazione all’oggetto si ricorda:
1)      Per costante giurisprudenza la responsabilità dell’Amministrazione scolastica e dell’insegnante sussiste sia in relazione ai danni arrecati dall’allievo a terzi sia in relazione a quelli arrecati a se stesso, ed in entrambi i casi, pur essendo il fondamento giuridico diverso( art.2048 c.c. nel primo caso e art.1218 c.c. nel secondo), è necessario provare che l’evento dannoso è stato determinato da causa non imputabile a chi era tenuto alla sorveglianza.
2)      L’art.29 CCNL 2007 considera funzionale all’insegnamento l’obbligo per gli insegnanti di “trovarsi in classe 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni e assistere all’uscita degli alunni”.
3)      L’art.3 l.289/2002 stabilisce che rientrano tra le funzioni dei collaboratori scolastici l’accoglienza e la sorveglianza degli alunni. La tabella A-Area A del CCNL del 2007 descrive inoltre questo profilo professionale con “compiti di accoglienza e sorveglianza nei confronti degli alunni nei periodi immediatamente antecedenti e successivi all’orario delle attività didattiche e durante la ricreazione(…)”
4)      L’art.61 della l.312/1980 evidenzia la sussistenza di una “responsabilità patrimoniale del personale direttivo, docente, educativo, non docente, della scuola materna, elementare, secondaria ed artistica dello Stato e delle istituzioni educative statali per danni arrecati direttamente all’Amministrazione in connessione a comportamenti degli alunni nell’esercizio della vigilanza sugli alunni stessi,  nonché per danni arrecati indirettamente all’Amministrazione che risarcisca il terzo dei danni subiti per  comportamenti degli alunni sottoposti alla sua vigilanza.”
 
Si ricorda quindi la necessità di seguire alcuni comportamenti, al fine di limitare i rischi di infortuni
degli alunni e le relative responsabilità:
 
1)      Le classi che si spostano da una sede all’altra vanno accompagnate dal docente che deve con loro iniziare la lezione.
2)      Se il docente, per motivi di orario, si trovasse già nella sede di destinazione della classe, la stessa va accompagnata da un collaboratore scolastico.
3)      Gli studenti che avessero necessità di recarsi in sede centrale (per es. per  accedere alla segreteria didattica o per caricare la tessera delle fotocopie) si riuniranno in gruppi di almeno cinque e saranno accompagnati da un collaboratore scolastico.
4)      Gli insegnanti che utilizzano laboratori con possibile esposizione ad agenti chimici fisici e biologici, con uso di apparecchiature compresi i videoterminali, sono tenuti a formare ed informare gli allievi sui rischi derivanti dall’attività di laboratorio.
5)      Gli insegnanti di Educazione Fisica devono prestare attenzione a non iniziare l’attività didattica “ a freddo”, a dare adeguate spiegazioni e a seguire con attenzione gli esercizi degli allievi. Per quanto riguarda i giochi di squadra, l’insegnante può far svolgere solo giochi per i quali la struttura sia idonea, la sua vigilanza è equiparabile a quella dell’arbitro ma implica anche il mantenimento di un basso livello di agonismo e l’allontanamento dello studente autore di comportamenti scorretti.
6)      Durante la ricreazione la vigilanza dei docenti va assicurata con adeguati turni ( che saranno predisposti e comunicati quanto prima).
7)      Le regole di comportamento contenute nei regolamenti della scuola vanno diffuse e i docenti devono operare in modo tale che tutti gli studenti effettivamente le conoscano.
8)      I collaboratori scolastici hanno il dovere di collaborare con i docenti nell’assolvimento degli obblighi di vigilanza nei periodi antecedenti e successivi all’orario delle attività didattiche,compresi i momenti di cambio dell’ora dei docenti, la ricreazione e gli spostamenti degli alunni da una sede all’altra.
 
                                                                                                          Il Dirigente Scolastico
                                                                                                               Prof.ssa Emanuela Cecchettin
 
 
 
 
 
 
 
 
/cp
amministrazione trasparente
amministrazione trasparente
provvedimenti
provvedimenti
bandi & contratti
bandi & contratti
albo pubblicità legale
albo
pubblicità legale
circolari
circolari
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! WAI level A