Istituto Statale di Istruzione Superiore
Andrea Gritti - Mestre [ITT Gritti + ITC Foscari]

istituto statale di istruzione superiore andrea gritti [itt gritti + itc foscari] - mestre
ti trovi in: home> pagine
Pagina inserita da GAVA_STEF il 12/12/08 (aggiornata al: 16/12/08) (letture: 1454)
personale docente
Italiano e storia, per lo pił nel corso C

16 ottobre 2008 - "Un bosco per Franca Jarach"

Gli studenti del Gritti alla cerimonia della dedica del Bosco a Franca, studentessa argentina desaparecida. Le foto dell'evento.
Descrittori (tag): [argentina] [diritti umani] [ebrei] [desaparecidos] [grittinbanda]

Il gruppo del Gritti

Vera e Julián

Il pubblico

Sempre quelli del Gritti (con il grande capo)

Il 16 ottobre 2008 si è svolta la cerimonia di inaugurazione di una nuova porzione del Bosco di Mestre, dedicata alla memoria di una giovane studentessa argentina, Franca Jarach, sequestrata e "desaparecida" dai militari argentini nel 1976, durante il periodo della dittatura militare in quel Paese. Era presente Vera, la madre di Franca, una "madre de Plaza de Mayo".

All'atto erano presenti anche alcune classi del Gritti, che già lo scorso anno avevano partecipato ad un incontro con Vera. Un gruppo di studenti del nostro istituto ha poi offerto un omaggio musicale a Vera e alle persone presenti, eseguendo un breve intervento di canti della tradizione argentina e una canzone dedicata al tema dei desaparecidos. Sono state lette anche delle poesie di Franca e di Primo Levi.

Dalla brochure del Comune di Venezia: "Si è visto allora come il bosco possa essere un monumento vivente, efficace più della pietra per ricordare coloro dei quali si era voluta distruggere la memoria. Così, nell'ambito di un percorso didattico sui diritti umani e la memoria dei desaparecidos argentini promosso dall'associazione rEsistenze, che ha coinvolto gli studenti delle scuole medie superiori veneziane al quale hanno partecipato rappresentanti dele Madres de Plaza de Mayo, è nata l'idea di dedicare una porzione di bosco ai ragazzi desaparecidos. Per rappresentare tutti loro, perchè non siano ricordati come massa anonima ma abbiano un volto preciso, è stato scelto il nome di Franca Jarach".

Il progetto di studio sui desaparecidos argentini prosegue anche quest'anno per alcune classi del nostro istituto.

 
Allegati:
  1. [omaggio musicale.jpg]
  2. [pubblico.jpg]
  3. [quelli del Gritti.jpg]
  4. [Vera e Julian.jpg]
Il sito non esegue controlli antivirus