Istituto Statale di Istruzione Superiore
Andrea Gritti - Mestre [ITT Gritti + ITC Foscari]

istituto statale di istruzione superiore andrea gritti [itt gritti + itc foscari] - mestre
ti trovi in: home> pagine
Pagina inserita da curatore il 12/03/15 (aggiornata al: 26/05/17) (letture: 6186)
curatore del sito
Docente di lettere nel triennio di sezione A
Responsabile di pubblicazione del sito

ROLP - Home

La Rete per l'Orientamento Lavorativo Protetto
Descrittori (tag): [disabili] [rolp]

La rete ROLP apprezzata dal Ministro dell'Istruzione

Ogg: R: Convegno rete ROLP Venezia

Gentile professore,

Le esprimiamo i ringraziamenti da parte della Ministra, Sen. Valeria Fedeli, per l’ inoltro del documento atto ad illustrare il lavoro e la missione della rete ROLP nella Provincia di Venezia, che ha molto apprezzato.

Con l’occasione Le porgiamo distinti saluti.

La Segreteria

L'integrazione degli alunni disabili

L’Istituto Gritti riserva particolare attenzione all’accoglienza e integrazione degli allievi disabili, senza trascurare il tema dell’inclusione socio-lavorativa utilizzando in questo modo un modello di mediazione e di mutuo sostegno, in sinergia con le altre agenzie che operano nel territorio. Lo scopo è quello di favorire l’inserimento del disabile sia come studente sia come cittadino lavoratore .

A tal proposito l’istituto Gritti è capofila di una rete denominata ROLP ( rete per l’orientamento lavorativo protetto) il cui ufficio è ubicato nella sede ex Foscari – Gritti che rappresenta un ulteriore strumento a supporto dell’integrazione e dell’inclusione.

La scuola non presenta evidenti barriere architettoniche tali da invalidare o impedire le normali attività formative, sociali e personali.

Come da legge 104/92 l’istituto ha attivato il GLHI a sostegno delle scelte organizzative e di indirizzo, in sintonia con l’ impianto normativo che tutela gli studenti disabili e le loro famiglie.

I singoli C.d.C. sono sostenuti dai GLHO ( gruppo di lavoro handicap operativo) e ne fanno parte insieme con i/il docenti/e di sostegno, i genitori dell’allievo disabile, lo specialista esterno e dove è previsto l’accudiente/assistente.

L’istituto si è fornito di un ulteriore strumento di facilitazione che è il dipartimento disabilità, composto dai docenti di sostegno in servizio. Tale organismo ha il compito di rilevare eventuali problematiche rispetto all’integrazione e proporre linee di didattica speciale a favore degli allievi disabili.

Nel concreto l’istituto si adopera:

  • per promuovere l’accoglienza, l'integrazione e l’inclusione degli allievi disabili relativamente al diritto all'educazione e all'istruzione.
  • per mediare e semplificare il cammino scolastico dell’allievo disabile, facendosi promotore di un modello di cooperazione e collaborazione con le famiglie, specialisti ULSS, docenti , personale ATA al fine di rendere il più agevole il percorso scolastico del disabile.

Obiettivi formativi

Gli obiettivi formativi sono attinenti ai diversi indirizzi dell’istituto e, possono differenziarsi a seconda della procedura che si adotterà in funzione della patologia, dei livelli di competenza e abilità in possesso dell’allievo disabile. In sintesi si potrà verificare l’ipotesi di:

  1. programmazione educativa individualizzata attinente al programma della classe
  2. programmazione educativa individualizzata con obiettivi minimi
  3. programmazione educativa individualizzata non attinente al programma della classe, ma inserito in un progetto di recupero e sostegno, finalizzato all’acquisizione di specifiche competenze nell’area dell’autonomia sociale, personale, affettiva, comunicazionale e relazionale.

Documentazione utile ai fini di una corretta integrazione scolastica :

  • certificazione disabilità
  • certificazione d’invalidità legge 104 art.3 comma 3
  • diagnosi funzionale
  • documento /protocollo di osservazione
  • programmazione educativa individualizzata (PEI)
  • Profilo dinamico funzionale (PDF)
  • Relazione intermedia e finale
 
 
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! WAI level A