Istituto Statale di Istruzione Superiore
Andrea Gritti - Mestre [ITT Gritti + ITC Foscari]

istituto statale di istruzione superiore andrea gritti [itt gritti + itc foscari] - mestre
ti trovi in: home> pagine
Pagina inserita da curatore il 23/02/17 (aggiornata al: 05/03/17) (letture: 108)
Non ha reso pubblico il proprio profilo

Inclusione

Un progetto nell'area di supporto allo studente
Descrittori (tag): [BES] [DSA] [disabili]
Inclusione
Denominazione
Inclusione
Descrizione

L’Inclusione tiene conto della Normativa atta ad individuare e gestire le facilitazioni per gli Studenti in difficoltà BES, DSA e Disabili secondo la

  • Legge 104 5/2/1992;
  • Legge 170/2010;
  • la Direttiva Ministeriale 27/12/2012 e c.m. n.8/2013

Va inoltre notificata e monitorata la tipologia ADHD: Attention Deficit Hyperactivity Disorder come una delle tipologie eventuali su cui lavorare.

Il diritto all’ inclusione e all’apprendimento dipende quindi da

  • una legislazione che lo norma;
  • dalla lettura che ne dà la scuola attraverso le figure-Docente di riferimento e l’organizzazione del lavoro di accoglienza;
  • dalle strategie che si metteranno in atto nel momento in cui si lavora con gli Studenti in classe;
  • dalle figure di riferimento all’interno del Consiglio di Classe per l’aiuto di Coordinamento dei singoli Docenti curricolari;

 

È infatti necessaria una attenzione ai singoli problemi e una strategia di lavoro che renda appetibile e gestibile:

  • il lavoro a scuola da parte degli Studenti;
  • i contatti con la famiglia, relativamente alle diagnosi che le figure mediche di riferimento hanno certificato e relativamente al lavoro domestico con gli Studenti in difficoltà, che sia di attenzione da parte della famiglia e documentabile presso le figure Docenti

 

Attività

Le parole di riferimento per l’attività di lavoro inclusiva fanno capo ai concetti attivi di:

  • accoglienza;
  • inserimento;
  • integrazione.

 

Queste tipologie di lavoro legano l’attività dei docenti curricolari con quella dei docenti di Sostegno sia per gli studenti Disabili che per gli studenti DSA e BES

Le attività previste nell’ambito dell’inclusione fanno capo alla ricezione in entrata degli studenti BES, DSA e Disabili e alla gestione del tempo studio/vita condiviso nella scuola stessa.

Consci del fatto che lo studio e la fatica legata al curricolo da affrontare va di pari passo con la socializzazione tra i pari, si deve tenere conto delle capacità di lettura/ricezione dei singoli casi all’interno della Scuola per mezzo delle:

  • figure di riferimento come Responsabili per l’Orientamento , per cui a loro è riferita l’accoglienza primaria;
  • figure di ricevimento e monitoraggio come Responsabili
  • dell’Inclusione.

 

A questi ultimi è delegato il lavoro di lettura dei casi per l’arricchimento di un archivio ( presente a scuola) che restituisce numero e tipologia degli studenti e delle loro iniziali difficoltà, e la collaborazione nell’iter di lavoro curricolare che devono affrontare, sempre relativamente a quello proposto secondo le tipologie di intervento per Studenti DSA, BES e Disabili.

I docenti legati all'Inclusione sono promotori dell’integrazione, inclusione scolastica e sociale di questi studenti che hanno peculiari esigenze formative.

I compiti del Coordinatore per l'Inclusività, sono:

  • Redigere e revisionare il PAI dell’Istituto
  • Collaborare con il Dirigente per l’attività del GLI
  • Rilevare, monitorare/valutare il livello di inclusività della scuola e condividere proposte con il Collegio dei Docenti;
  • Coordinare la rete ROLP di cui è capofila l’Istituto, promuovendo i percorsi di Alternanza Scuola Lavoro per gli studenti con disabilità
  • Curare il rapporto con gli Enti del territorio (Comune, ASL, UONPIA, Associazioni, ecc…), CTS, CTI e UST, in particolare per promuovere progetti che coinvolgano gli studenti e progetti di formazione per i docenti

 

I compiti del Coordinatore del Dipartimento di Sostegno sono:

  • Essere referente GLHI
  • Raccogliere, analizzare la documentazione (certificazione diagnostica/ segnalazione) aggiornando il fascicolo personale e pianificare attività/progetti/strategie ad hoc;
  • Gestire e curare una sezione d’Archivio di istituto dedicata alle problematiche sui BES, DSA e Disabilità;
  • Collaborare con la Dirigenza per la formulazione dell’orario e la distribuzione delle ore assegnate all’interno del Dipartimento
  • Svolgere funzioni di consulenza all’interno dei Consigli di Classe , anche con la collaborazione del Coordinatore per l’Inclusività
  • Sostenere le famiglie degli allievi BES, anche con la consulenza del Coordinatore per l’Inclusività